Suzuki DemoRide

Come tutti gli anni, si ripete il Suzuki DemoRide che offre a tutti gli appassionati, la possibilità di provare le novità della casa. Quest’anno le novità più importanti sono (oltre all’attesissima) GSX-R1000R , la nuova GSX-S750 e la  versione aggiornata (non rivoluzionata) della ormai “mitica” V-Strom 650XT. Per iniziare son salito per il primo test, sulla GSX-S1000F moto che conosco bene e adoro (è la quarta volta che la provo), ma non mi stanco mai di guidarla. Come seconda moto, son in sella alla “nuova” 750, nuova è il termine giusto, la GSX 750 condivide poco con la vecchia e non solo per il restyling,  ora più simile alla 1000. Una volta messa la prima (cambio e frizione ottimi) si apprezza la posizione di guida,  la bella e completa strumentazione, con  tante informazioni. La moto è dotata di tre livelli di T.C. tra le curve brianza la GSX  si guida che è un piacere,  motore bello pieno anche ai bassi (per non farmi staccare dalle 1000 devo tirare le marce) e per i suoi “umani” 105cv. La moto ha sospensioni regolabili e tante altre belle cose, che si possono portare a casa con 8.890€ . Dopo tutti questi CV, salire su una moto dall’impostazione di guida molto diversa e con “soli” 71cv, può deludere, ma bastano poche curve per resettare il cervello e polso sx, la V-Strom 650 in questa versione 2017 lascia quasi senza parole, riprende bene in tutte le marce, senza vuoti. Il suo Twin a V ormai è nella storia , questa versione Euro 4, con becco e linea simile alla 1000, dalla quale prende anche la completa strumentazione e cupolino , che viaggiando ripara bene (io sono alto 175cm.). Ora ha il T.C. disinseribile, lo scarico più basso (finalmente si prostrano montare valige senza ingombri da camion), insomma una vera tutto fare, che si può portare a casa con 8.990€. Spero presto di poterle provare per un periodo più lungo. Comunque gran belle moto. 😊😊😊😊😊😊😊😊

Related posts

Leave a Comment