Ducati Multistrada 1200 Enduro

imageSicuramente una delle moto piu attese, presentata all’EICMA 2015, dove aveva riscosso un grande consenso di pubblico. Non ho esitato quando mi è stato chiesto di provarla. Da ferma come tutte queste Endurone, appare maestosa, quasi  intimorisce date le dimensioni, con il serbatoio da  30lt, la  strumentazione mi dice che  potrei percorrere 490 km, magari la mia prova durerà meno.
Mi spiegano che ha tutto di serie, mappature infinite la Turing, la Sport, la Rain e la Enduro,  anche le sospensioni si possono regolare a  piacimento. Quindi dopo avermi augurato buon giro parto, ma il traffico di Como non è certo il massimo per una moto nata per dare libertà . imageFinalmente fuori dal centro inizio ad apprezzare la posizione in sella, pedane e manubrio sono perfetti, il serbatoio si stringe bene anche nella giuda in piedi, sembra incredibile quanto  sia facile da guidare, si danza tra le curva, stabile e intuitiva fa quel che vuoi , ma occhio alla cavalleria che se stuzzicata si scatena, Il motore testa stretta offre un mare di cavalli a tutti i regimi, tutto bene salvo quando devi ti fermare, qui avrei bisogno di gambe più lunghe di 10 cm.image
Una moto perfetta? Non proprio, a parte il prezzo elevato, mi domando quanto scaldi il motore (ma con queste cilindrate….) In città potrebbe essere un problema, ma è una moto nata per partire senza limiti di strade. imageL’unico limite vero rimane il pilota, perché inutile nasconderlo, queste sono moto che non tutti possono condurre in fuoristrada. Ben vengano i corsi che anche la Ducati organizza, per dare più confidenza e sicurezza alla guida di questi Cammelli. Voto: 9????

 

Related posts

Leave a Comment