Suzuki V-Strom 1000 TL

image
Bisogna riconoscerlo, da ferma la V-Strom 1000 TL nono fa di certo 
 battere il cuore. Ma una volta ingranata la prima e la Seconda, tutto diventa naturale, il feeling che si crea tra moto e pilota è incredibile, aiuta la posizione della sella ampia e ben imbottita. Finalmente un moto “Umana” per peso, altezza sella e potenza. La Strumentazione è leggibile, il cupolino piccolo ma protettivo, regolabile manualmente regala un buon riparo al pilota. Il suo bicilindrico a V di 90° ha perso quella cattiveria della versione precedente, ma ha acquistato spinta su tutto l’arco dei giri, sui tornati il motore riprende senza strappi o esitazioni anche se capita di entrare in curva con una marcia superiore. Il cambio preciso e la frizione leggera meritano un buon voto. Rientrando dalla prova sotto un violento temporale, ho potuto constatare la sicurezza che la moto regala, con la strada allagata e ricca di curva, la V-Strom non si è mai scomposta, neanche passando sulle scivolose strisce verniciate, mentre superavo le auto in coda . 
image
imageUna moto costruita molto bene e proposta ad un ottimo prezzo. Tutto bene? No! Penso che questa moto “totale” cosi venivano definite le moto, con la quale si poteva fare tutto e di tutto, meriterebbe una maggiore cura estetica con linee raccordate e senza vuoti, insomma un’estetica più seducente.

image
Basterebbe 
veramente poco, per trasformare un prodotto validissimo, in una moto veramente completa, perchè per suoi contenuti tecnici rimane una  bellissima moto.


Voto 9 (Meriterebbe 10 ma è l’estetica  da rivedere)

 

Related posts

Leave a Comment