Kawasaki ER-6f 650 abs

imageLa ER-6 è da un po di anni sul catalogo Kawasaki, era nata nel 2005 come 6n (la nuda), poi si sono aggiunte le versioni F e  l’Enduro Versys. In questi anni le “piccole” Kawasaki sono stata riviste nell’estetica, segnando differenze nelle 3 versioni. Ma anche il motore bicilindrico 4 valvole per cilindro di 649cm3 di 72cv a 8500g/m,  ha subito interventi per renderlo più elastico ai bassi regimi. imageLa moto in prova mi viene consegna gentilmente dal concessionario di Bergamo. Mentre scaldo il motore, osservo le finiture, la sella piccola ben imbottita, i quadro strumenti raccolti ma leggibili, bene parto ed esco da Bergamo mi dirigo sulla superstrada e dopo per le valli. Dopo un po di Km, il cambio un po’ ruvido diventa preciso (la moto ha solo 15km). In superstrada mi piace la posizione in sella, in un primo momento il manubrio mi era parso un po basso, il cupolino è un pò basso ma svolge il suo dovere, tra le curve il motore spinge bene, dai 3000 progredisce senza vuoti, solo qualche vibrazione (ma è un Twin). La moto è molto stabile, salvo alcuni rimbalzi sulla strada accidentata (sulla quale sarebbe opportuno rallentare sempre!), la moto è veramente sana, il motore se chiamato in causa permette di divertirsi. imageFaccio qualche riflessione, la moto potrebbe diventare con una sella personalizzata, un cupolino più ampio e due borse laterali, una buona Sport Tourer. Ma con delle pedane più racing e  gomme più furbe” si potrebbero fare in piena sicurezza, dei bei giri in pista. Ecco il bello sta proprio qui, come con poca spesa, si possa trasformare una tranquilla moto in una moto tutto fare. Tranquilla non troppo, il suo motore da anni viene utilizzato come base di partenza, per costruire le moto per la classe Lightweight che partecipano al TT, Nord West 200 e nelle altre Road Racing d’oltre manica. imageAnche la Paton S1 ha questo motore. Credo che la Kawasaki potrebbe utilizzare la Er-6f e 6n, per un campionato monomarca e permettere a tanti giovani e non, di divertirsi in pista senza ipotecarsi la casa. Un campionato aperto a piloti esperti (con classifica a parte) e giovani che si confronterebbero con i piloti più smaliziati. Comunque questa è una moto che vale di più del prezzo d’acquisto, visto le promozioni o sconti. Voto: 10 ??????

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: